Per ricercatori canadesi Viagra utile nella cura del cancro: “distrugge metastasi” 
Un mix tra il principio attivo della famosa pillola blu contro l'impotenza ed uno dei vaccini antinfluenzali si è rivelato molto efficace nella lotta contro le metastasi del cancro. Lo si afferma in un articolo pubblicato sulla rivista OncoImmunology.

"Due preparati testati e relativamente a buon mercato possono risolvere uno dei principali problemi nella lotta contro il cancro. Se le nostre conclusioni troveranno conferma negli studi clinici, la combinazione di Viagra ed un vaccino antinfluenzale potrebbe diventare il primo strumento per risolvere i problemi immunitari derivanti dopo l'asportazione di tumori," — ha affermato Rebecca Auer dell'Università di Ottawa (Canada).

Il Viagra, come mostrano recenti esperimenti, si è dimostrato non solo efficace per risolvere i problemi nella vita intima degli uomini, ma si è anche candidato come cura contro una serie di malattie gravi. Ad esempio, due anni fa, i medici hanno scoperto che il sildenafil, il componente principale di queste compresse, ha proprietà antimicrobiche ed antitumorali.

Il Viagra e i suoi analoghi sopprimono il lavoro dell'enzima PDE-5, che controlla il flusso di sangue negli organi genitali maschili, così come l'attività di alcuni tipi di cellule immunitarie. Dopo aver rimosso il tumore, molti componenti del sistema immunitario risultano inattivi e, secondo quanto ipotizzato dai ricercatori, il blocco dell'enzima PDE-5 può riattivarli.

La Auer e il suo team hanno testato questa idea osservando come la combinazione di Viagra e vari farmaci già utilizzati in medicina condizionano la vita dei topi a cui sono stati impiantati diversi tumori aggressivi, estratti da un polmone umano.

Come emerso dagli esperimenti, prima dell'intervento chirurgico per asportare la massa tumorale, ogni topo aveva 40 metastasi.

Dopo la rimozione del tumore, se i medici non facevano nulla, il numero delle metastasi cresceva fino a 120-150. Il roditore moriva rapidamente con possibilità di salvezza pari a zero.

Se i medici iniettavano il Viagra ed i suoi analoghi o una combinazione di questo principio attivo con un vaccino antinfluenzale, il numero di metastasi scendeva a 24 nel primo ciclo, e ad 11 nel secondo ciclo. Il motivo sta nel fatto che la soppressione dell'enzima PDE-5 stimolava il lavoro delle "cellule killer" del sistema immunitario responsabile della lotta contro il cancro e neutralizzava gli altri corpi responsabili dell'inibizione dell'immunità.

Ora, come osservato dalla Auer, il suo team sta organizzando i primi test clinici, che coinvolgeranno 24 volontari dell'ospedale di Ottawa, in procinto di subire un intervento chirurgico per rimuovere tumori nella cavità addominale.

Se l'esperimento avrà successo, il Viagra potrà rapidamente diventare uno dei mezzi più efficaci per combattere le metastasi.

[ Leggi notizia ] ( 1 lettura )   |  permalink  |    |   ( 3.1 / 16 )

<Indietro | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Altre notizie> Ultima>>


Assistenza


CHIAMACI ADESSO:

Customer Service

Lun-Sab 11:00-19:00 (CST)


novita, vienici a trovare sul nostro forum!