L'idea: "Viagra in un preservativo" E Futura Medical diventa una preda di Borsa 
La casa farmaceutica, pronta a lanciare il nuovo gel, potrebbe diventare un target per la Reckitt Benckiser. In Borsa vale poco meno di 50 milioni di sterline


LONDRA - Un nuovo preservativo che potrebbe alzare gli utili e le possibilità di acquisizione per la casa farmaceutica Futura Medical Plc, afflitta da bilanci in rosso. I preservativi Durex, prodotti dalla Reckitt Benckiser Group Plc, conterranno una dose del gel Zanifil della Futura Medical, un lubrificante che dovrebbe favorire la circolazione del sangue. Il prezzo aggiuntivo che potrebbe essere applicato ai nuovi preservativi dovrebbe generare un giro d'affari di 150 milioni di sterline l'anno entro i prossimi cinque anni. Secondo gli operatori, l'ipotesi è che la Reckitt Benckiser, famoso per i marchi Ava, Vanish e altri detersivi, possa tentare di voler tenere per sé tutti i nuovi profitti e lanci un'offerta sulla Futura.

"Reckitt non è abituata a condividere i ricavi con nessuno", ha commentato Daniel Mahony, gestore di un fondo da 300 milioni di dollari presso Polar Capital a Londra. "Non sarei affatto stupito - ha aggiunto Mahony - se il gruppo lanciasse un'offerta". James Barder, l'amministratore delegato di Futura, invece, ha evitato ogni commento, portando l'attenzione sul piano di risanamento dei conti in atto. In Borsa, la società ha avuto di recente un balzo di oltre 13 punti percentuali, mentre nel corso del 2011 ha perso il 5% del suo valore. Il valore di mercato della casa farmaceutica è di 49,7 milioni di sterline.

[ Leggi notizia ] ( 136 letture )   |  permalink  |    |   ( 3 / 1889 )

<<Prima <Indietro | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | Altre notizie> Ultima>>


Assistenza


CHIAMACI ADESSO:

Customer Service

Lun-Sab 11:00-19:00 (CST)


novita, vienici a trovare sul nostro forum!