Eiaculazione precoce: la pillola per l’uomo precoce 
Dopo quelle contro la disfunzione erettile, in arrivo nella prossima primavera la pillola per chi ha problemi di eiaculazione precoce.

La molecola, attualmente in fase di registrazione in Italia e nel resto d’Europa (con il nome Priligy), si chiama Dapoxetina, presentata recentemente ad un convegno di andrologia in Spagna. Ecco quindi, dopo le compresse contro il deficit erettile, quella contro l’eiaculazione precoce, il disturbo sessuale più frequente.

Si tratta di una risposta concreta alla soluzione dei problemi sessuali maschili, iniziata con il Viagra e che ora giunge al completamento. In presenza però di entrambi i problemi, gli specialisti consigliano di porre l’attenzione innanzitutto sul deficit erettile anche se, dal punto di vista farmacologico, non vi sono controindicazioni all’assunzione di entrambe le cure.

Manco a dirlo, in internet sono già disponibili kit comprendenti le compresse per entrambi i problemi.

Il coinvolgimento della serotonina nella trasmissione del segnale eiaculatorio è conosciuto da tempo; il trattamento della depressione con molecole che aumentano i livelli di serotonina a livello cerebrale, rallentano questo riflesso ed prolungano il tempo tra la penetrazione e l’eiaculazione, ma nelle terapie croniche può portare all’anorgasmia (impossibilità di raggiungere l’orgasmo).

La Dapoxetina inibisce selettivamente, a livello cerebrale, il trasporto della serotonina, ne aumenta i livelli consentendo il ritardo dell’eiaculazione. Ha un’alta rapidità di azione (1 ora, contro vari giorni degli antidepressivi), e in meno di 4 ore viene eliminato dall’organismo. Per questo potrà essere assunta un’ora prima del rapporto sessuale, e gli effetti collaterali tipici degli antidepressivi (nausea, vomito, diarrea) sono ridotti al minimo.

L’intera produzione mondiale di questo farmaco sarà realizzata in Italia, a Latina. La molecola è di proprietà della Jansen Cilag, scoperta come antidepressivo negli stabilimenti della Lilly, proprietaria del Cialis. E’ stata però venduta perché come antidepressivo non rispondeva ai requisiti e da allora è stata studiata come farmaco contro l’eiaculazione precoce.

La prima ricerca, relativa a 2600 uomini e pubblicata dalla prestigiosa rivista Lancet, ha messo in evidenza che il controllo del tempo di raggiungimento dell’orgasmo era quasi quadruplicato per chi aveva assunto la dose maggiore di farmaco dopo 12 settimane di trattamento.

[ Leggi notizia ] ( 1224 letture )   |  permalink  |    |   ( 3 / 3210 )

<<Prima <Indietro | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | Altre notizie> Ultima>>


Assistenza


CHIAMACI ADESSO:

Customer Service

Lun-Sab 11:00-19:00 (CST)


novita, vienici a trovare sul nostro forum!